La versione di Andrea

Il talento di chef Valentinetti di d&g patisserie a Esperienze Gustose

andrea

Andrea Valentinetti è l’anima della cucina di d&g patisserie a Selvazzano Dentro (Padova) e domenica 8 maggio sarà sul palco di Esperienze Gustose, per raccontarci la sua versione raffinata di new comfort food.

Dopo gli studi alberghieri e le prime esperienze in cucina, Andrea vive un’importante avventura di pasticceria classica nel centro di Padova, occasione che gli conferma che la strada scelta è quella giusta. È poi la volta del Caffè Cavour, dove conferma le sue abilità e inizia un percorso nel mondo del salato, grazie all’impegno nel catering. Chef Valentinetti raggiunge poi un primo grande obiettivo: lavorare in un ristorante stellato Michelin. L’inizio è all’Acqua Pazza, seguono La Montecchia e Le Calandre, due capisaldi della ristorazione italiana. Qui avviene l’importante incontro con Erminio Alajmo. Poi una parentesi importante a Milano, in pasticceria da Peck prima e Cracco-Peck poi.

È nel 2008, infine, che avviene l’incontro con il maestro Denis Dianin e con un progetto oltremodo stimolante: portare in pasticceria anche una ristorazione salata di assoluta qualità, sia della materia prima sia anche della tecnica e della presentazione del piatto.

Dalla collaborazione con Denis Dianin sono nati molti progetti. In primis il Ristorante della d&g patisserie, che ogni giorno propone a pranzo un menu ricercato, senza eccedere in complessità ma lasciando che sia la materia prima la vera protagonista.

Altrettanto importante è il progetto di riportare in pasticceria l’aperitivo di qualità, scelta che ha portato nel 2014 alla vittoria del Miglior Aperitivo dell’Anno per la Guida del Gambero Rosso. Infine, la gestione della ristorazione dell’Hotel Biri**** di Padova e di Palazzo Viva a Kuala Lumpur. d&g patisserie continua a raccogliere grandi consensi e riconoscimenti: Miglior Packaging per i prodotti di pasticceria nel 2016 e ingresso nella prestigiosa Accademia AMPI.

Andrea Valentinetti sarà protagonista a Esperienze Gustose domenica 8 maggio alle 15.30: per info e prenotazioni www.esperienzegustose.it.

d&g patisserie
Via Monte Cimone, 12
Selvazzano (PD)
T: 049 637201
www.degpatisserie.it

Contrasti e sensazioni

Chef Alberto Basso porta a Esperienze Gustose la sua cucina equilibrata, tutta da scoprire

DJ9A6844-2_22295964992_l

Giovanissimo, ma con un bagaglio di tutto rispetto. Grandi esperienze alle spalle e negli occhi una vista magnifica sui Colli Berici.

Chef Alberto Basso si è formato professionalmente al ristorante La Peca di Lonigo (2 stelle Michelin), sotto la guida dei fratelli Portinari. Nel 2010, assieme all’amico e collega Stefano Leonardi, apre il ristorante Trequarti a Grancona (Vicenza).

Purtroppo nel 2015, un triste avvenimento strappa Stefano al ristorante e ai suoi cari. Alberto e lo staff, però, decidono di portare avanti il ristorante anche in suo nome, riuscendo nella realizzazione di un sogno per ogni giovane ristoratore: entrare a far parte della prestigiosa associazione JRE.

Oggi la cucina del Trequarti stupisce per equilibrio tra innovazione e tradizione. L’ingrediente e il sapore sono elementi della tradizione, che incontrano tecnologie e tecniche di cottura moderne ed efficienti, che consentono di ripensare ogni piatto in chiave contemporanea. Il risultato è una cucina in cui gli elementi principali rimangono ben riconoscibili, seppur avvolti in un gioco di contrasti e sensazioni: dal caldo/freddo al dolce/salato.

Per vederlo cucinare dal vivo, vi aspettiamo a Esperienze Gustose: il suo show cooking è in programma sabato 7 maggio alle 11. Info e prenotazioni: www.esperienzegustose.it

Ristorante TreQuarti
Piazza del Donatore, 3/4
Spiazzo di Grancona (VI)
T: 0444 889674
www.ristorantetrequarti.com

Sempre oltre

Dall’Enoteca Pinchiorri a ConFusion: anche chef Italo Bassi tra le eccellenze di Esperienze Gustose

DJ9A8231_23183098914_l

Una fama che lo precede. Una carriera luminosa, che lo ha reso rappresentante dell’eccellenza della cucina gourmet italiana e internazionale. Chef Italo Bassi sarà sul palco di Esperienze Gustose venerdì 6 maggio, con uno show cooking che si preannuncia estremamente interessante.

Italo Bassi è stato per 27 anni alla guida dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze, istituzione e riferimento della cultura gastronomica italiana. Tre Stelle Michelin e una clientela disposta a volare da una parte all’altra del mondo semplicemente per poter gustare i suoi piatti.

In molti potrebbero sentirsi appagati dai risultati raggiunti, ma non chef Bassi, sempre alla ricerca di superare i propri limiti. Per questo, lascia Firenze per seguire le sue emozioni, alla volta di Verona. È qui che nasce ConFusion: culla di sogni e progetti, l’alcova dorata in cui finalmente sarà possibile esprimere appieno la propria personalità e quella della moglie Tatyana, artefice dell’estetica in un locale in grado di attrarre e sedurre le più importanti riviste di design internazionale.

ConFusion capovolge i canoni classici della ristorazione gourmet. Al bando ogni formalismo, allontanata l’eccessiva rigidità: il centro di tutto è il piatto, la tecnica, l’ingrediente. Il viaggio nella ConFusion Cuisine parte da questi presupposti per poi librarsi verso terre lontane, orizzonti asiatici che nel piatto si traducono in profumi e sensazioni mai provate.

Ma il punto di arrivo, la destinazione finale, resta sempre in Italia.

Per vederlo all’opera, non perdetevi il suo intervento a Esperienze Gustose, in programma venerdì 6 maggio (biglietti in prevendita qui).

ConFusion
Via Ponte Nuovo, 9D
Verona
T: 045 4624806
www.confusionlounge.it

 

Il Made in Italy in una scatola

My Cooking Box sarà partner di Esperienze Gustose con le sue ricette e gli showcooking di Francesca Marsetti e Fabio Potenzano

Se non conoscete il progetto My Cooking Box – una start up giovane e geniale, che da febbraio fa parte anche dell’incubatore Speed Mi Up (Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano) – urge correre ai ripari.
Noi lo abbiamo adorato al primo sguardo, per poi innamorarcene irrimediabilmente al primo assaggio. Si tratta di una collezione di box, dal packaging irresistibile, tutte dedicate a delle ricette tradizionali italiane. Ogni scatola contiene tutti gli ingredienti necessari, già nelle quantità giuste (dunque zero sprechi), per preparare un grande piatto tipico del Bel Paese. I prodotti artigianali sono selezionatissimi, tutti di eccellente estrazione: dai capperi lilliput all’olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio, dai mezzi paccheri rigati di Gragnano al pesto genovese. Ogni preparazione è stata studiata, testata e calibrata da chef rinomati, prestando la giusta attenzione al gusto e al valore nutrizionale.

Proprio durante Esperienze Gustose, due chef che hanno collaborato a stretto contatto con My Cooking Box, si esibiranno nella preparazione dal vivo delle ricette da loro tenute a battesimo. Si tratta di chef Francesca Marsetti, che si cimenterà nella preparazione delle Trofiette con pesto genovese e pinoli tostati (in programma sabato 7 maggio), e di chef Fabio Potenzano, che cucinerà le Busiate di grano duro biologico Tumminia con pomodoro ciliegino, capperi lilliput e olive (sul palco domenica 8 maggio). Non perdetevi i loro show cooking e aggiudicatevi i biglietti cliccando qui.

Chef Francesca Marsetti

Ama definirsi “chef di professione e per passione”. Figlia d’arte, ha alle spalle una gavetta di tutto rispetto, in ristoranti stellati e strutture di alto livello. Da 6 anni gestisce la sua Officina del Gusto, dove organizza corsi di cucina, catering esclusivi e servizi di chef a domicilio. È stata l’unica donna della Nazionale Italiana Cuochi dal 2008 al 2012, partecipando a due Olimpiadi di Cucina ad Erfurt e a un Mondiale in Lussemburgo. È nota al grande pubblico per la sua partecipazione fissa a La Prova del Cuoco su Rai Uno.

Chef Fabio Potenzano

Siciliano doc, inizia a 13 anni a frequentare le cucine dei più rinomati ristoranti di Palermo. Dopo il diploma all’Istituto Alberghiero, inizia un lungo viaggio formativo per il Bel Paese, tra ristoranti e hotel di prestigio, per poi fare ritorno nella sua amata isola e lavorare in un ristorante 2 stelle Michelin. Nel 2005 inizia la sua esperienza di docente di cucina e continua la sua formazione incontrando i migliori Maestri di cucina e pasticceria d’Italia. Dal 2014 fa parte della Nazionale Italiana Cuochi e, sempre dallo stesso anno, è uno degli chef del programma Detto Fatto di Rai Due.

My Cooking Box
T: 035.4236154
www.mycookingbox.it

Se lo chef è atomico

Andrea Mainardi sarà presidente di giuria del concorso FoodBloggest a Esperienze Gustose

FoxLife_Andrea Mainardi_Tra due Fuochi (1)

La sua cucina è esplosiva, passionale, spontanea: proprio come lui. Se lo chiamano “il biondo atomico”, un motivo c’è. Chef Andrea Mainardi, classe 1983, sarà ospite a Esperienze Gustose domenica 8 maggio, dove sarà presidente di giuria per la finale del concorso culinario FoodBloggest, per poi esibirsi in uno show cooking, che certamente sarà caratterizzato dalla sua simpatia travolgente.

Nato a Bergamo, fin da piccolissimo dimostra una sfrenata passione per i fornelli: a 8 anni sfogliava i libri del maestro Gualtieri Marchesi, sognando di lavorare per lui. Un’ambizione che diventerà presto realtà. Dopo essersi diplomato alla prestigiosa Scuola Alberghiera di San Pellegrino Terme, fa la sua gavetta in rinomati ristoranti del calibro di Frosio (Almè), Grill (Courmayeur), La Siriola (San Cassiano) e Casablanca (Baia Sardinia). Approda nella brigata di chef Marchesi all’Albereta con lo chef Andrea Berton, dove si ferma per ben tre anni.

Nel 2007 apre a Brescia il ristorante Officina Cucina, un progetto unico e particolarissimo, che esprime al massimo il suo carattere e la sua arte culinaria. La caratteristica del locale è quella di avere un solo tavolo – da 2 a 10 persone. Nessun menù classico, ma ogni piatto è lasciato alla creatività dello chef, che in 10 portate offre all’ospite un viaggio gastronomico fatto di tecniche culinarie innovative e sapori indimenticabili.

Da diversi anni, chef Mainardi è anche un personaggio televisivo molto noto. Prima ospite fisso de La Prova del Cuoco con Antonella Clerici su Rai Uno e ora protagonista di due programmi sul canale Fox Life di Sky: Ci pensa Mainardi e Tra due fuochi – il conflitto è servito.

Come assistere al suo show cooking? Semplice: basta aggiudicarsi il biglietto d’ingresso a Esperienze Gustose.

Il pizzaricercatore

L’arte di Renato Bosco e la sua inimitabile pizza contemporanea sul palco (e non solo) di Esperienze Gustose

foto RB IG
Brambilla Serrani photography

I suoi tratti distintivi sono la curiosità e la dinamicità. Più di trent’anni di esperienza nel mondo della pizza gli conferiscono inoltre una particolare sensibilità per gli impasti: ecco come Renato Bosco arriva a proporre 8 tipologie di pizza, diverse per consistenza, tipo di lievitazione e cottura.

La pizza e le sue forme è appunto il titolo che viene dato al menù di Saporè – la sala degustazione a San Martino Buon Albergo – dove l’offerta si completa con i dolci lievitati, brioches e torte da colazione, i biscotti e il pane realizzato con Pasta Madre Viva.

Non si può dunque incasellare la pizza di Renato Bosco in una sola definizione, lui stesso parla di pizza contemporanea, intendendo una concezione di fare pizza che continua a rinnovarsi e a guardare al futuro.

La scelta quotidiana è di ottenere e poter proporre solo prodotti genuini: in Aria di Pane®, crunch di pizza, mozzarella di pane e tutte le altre pizze ci sono attenzione alla stagionalità e dedizione nella scelta delle materie.

Sabato 7 maggio a Esperienze Gustose (qui i biglietti), Renato Bosco si esibirà in uno show cooking imperdibile, durante il quale racconterà il suo approccio innovativo al mestiere, per poi curare la degustazione dedicata al pubblico del suo favoloso doppio crunch.

Saporé
Via Ponte, 55A
San Martino Buon Albergo (Verona)
T: 045 8781791
www.saporeverona.it

Quando pasticceria è eccellenza

Lo show cooking di Ernst Knam tra i più attesi di Esperienze Gustose

Knam 2

È uno dei massimi interpreti della pasticceria mondiale, conosciuto come “Il Re del Cioccolato” per antonomasia: Ernst Knam è fra i protagonisti più attesi di Esperienze Gustose. Il suo show cooking, in programma sabato 7 maggio alle 15, lo vedrà impegnato nella preparazione live di alcuni dei suoi più rinomati dessert (per biglietti e prenotazioni clicca qui).

Classe 1963, tedesco di nascita e milanese d’adozione, Ernst Knam inizia la sua carriera nelle cucine dei più grandi ristoranti stellati e di prestigio del mondo, per poi diventare Maestro Pasticcere da Gualtiero Marchesi. Nel 1992, apre la sua ormai storica pasticceria L’Antica Arte del Dolce a Milano, un mondo dove la creatività è all’ordine del giorno, che nel 2015 diventa la pasticceria Ernst Knam.
La sua pasticceria è caratterizzata per ricercatezza e abbinamenti fuori dal comune. Le creazioni di Ernst Knam seguono la stagionalità degli alimenti e le sue interpretazioni di cioccolato, spezie e frutta rendono la sua pasticceria inconfondibile.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali, tra cui: il primo premio nella sezione Pasticceria al Toque d’Or di Lucerna nel 1988 e 1990, nella sezione Cuoco dell’Anno si aggiudica il terzo posto al Toque d’Or di Lucerna nel 1994 e Miglior Pasticceria dell’anno in Italia nel 2004 a Bruxelles. Spaziando come da sua abitudine nella cucina a 360°, si aggiudica il Campionato Italiano di Panini a Rimini, il gran finale a Cancun e il premio della giuria nel Campionato Europeo a Lione nel 2005. Inoltre è stato proclamato Campione Italiano di Cioccolateria 2009/2010, Campione Italiano di Finger Food nel 2011, Campione del mondo di Gelateria nella Coppa del Mondo di Gelateria del 2012 come Capitano della Squadra Italiana e Scultore del Cioccolato.

Dal 2012 Knam è entrato a far parte della famiglia di Discovery Italia, diventando un noto e amato personaggio televisivo conosciuto come “Il Re del Cioccolato”, titolo dell’omonimo programma che lo ha visto protagonista per tre edizioni. Dallo stesso anno è giudice sul piccolo schermo del programma “Bake Off Italia” di Real Time, di cui nel 2016 andrà in onda la quarta edizione. Nel 2015 si sono aggiunti, inoltre, i programmi “Che diavolo di pasticceria!” e “Il Re del Cioccolato – La Scuola” e “Junior Bake Off Italia”, sempre su Real Time.

Via A. Anfossi, 10
20135 Milano (Mi)
T: 02.55194448
www.eknam.com

Il melting pot nel piatto

Ospite d’eccezione a Esperienze Gustose lo chef italo-olandese Eugenio Boer

Eugenio_Boer credits F.Cicogna

 

Lo abbiamo adorato in tempi non sospetti, quando i riflettori della stampa gourmet non erano ancora puntati su di lui. Ci ha conquistati con la complessità delle sue origini, interessanti e avventurose, che l’hanno portato a unire in un gustoso melting pot Olanda, Liguria, Sicilia, Berlino e Val Badia. Vederlo sul palco di Identità Golose, il congresso internazionale di cucina ideato da Paolo Marchi e Claudio Ceroni, ci ha riempiti di orgoglio.

Per questo, chef Eugenio Jacques Christiaan Boer sarà tra i protagonisti più attesi della prima edizione di Esperienze Gustose. Lo sarà attraverso uno showcooking molto interessante, che unirà le sue origini del Nord ai sapori del Mediterraneo, in programma domenica 8 maggio.

Ha lavorato in un crescendo di ristoranti stellati, da Vau a Berlino, all’Arnolfo in Colle Val d’Elsa con lo chef Gaetano Trovato fino al St. Hubertus di Norbert Niederkofler in Val Badia. Nel 2011 approda a Milano al ristorante Enocratia, dove si fa un nome in città, servendo per la prima volta piatti che resteranno il suo marchio: il Risotto alla cenere salmerino di montagna e le sue uova, il Macaron alla salvia, rosmarino e tartufo nero con ganache di cuore e fegato di piccione e grue di fave di cacao o l’ormai inossidabile Cervo e la sua storia.

Nel 2013 è il momento dello street food gourmet e Boer lavora al concept del primo FishBar d’Italia, poi del gemello MeatBar, fino ad aprire a gennaio 2015 quella che è oggi la sua casa: Essenza.

In un cortile della Vecchia Milano, chef Boer serve una cucina fatta di ricordi d’infanzia, incontri e contaminazioni, dove le aringhe marinate del Mare del Nord incontrano l’anatra e il suo foie gras, venendo alleggeriti dalle ciliegie. Fra i piatti più acclamati, il Piccione in 3 cotture: da non perdere.

Per assistere al suo showcooking, cliccate qui.

Essenza Ristorante
Via Marghera, 34
Milano
T: +39 02 4986865
www.essenzaristorante.it

Ciao, sono Hiro

Il famoso chef giapponese tra i protagonisti degli show cooking di Esperienze Gustose

_DSC5519r

Amore per la natura e rispetto dei suoi frutti: ecco le regole d’oro di chef Hiro, ospite di Esperienze Gustose sabato 7 maggio.

Conosciuto per la sua partecipazione a programmi televisivi come La Prova del Cuoco con Antonella Clerici (Rai Uno), Geo e Alle Falde del Kilimangiaro (Rai Tre) e Buongiorno Alice (Alice Tv), Hiro conduce il suo show Ciao, sono Hiro su Gambero Rosso Channel (canale 412 di Sky).

Classe 1977, Hirohiko Shoda nasce in Giappone, dove fin da adolescente studia la cucina italiana, mettendosi in luce come chef nell’alta ristorazione nipponica. Si trasferisce in Italia nel 2006, realizzando finalmente il suo sogno di lavorare nel Bel Paese, adorato fin dalla tenera età.

La sua filosofia è semplice, genuina, e si basa sul rispetto e il culto profondo degli ingredienti freschi e di stagione. Il suo strumento per esaltare il concetto di “purezza dei cibi”, nei loro gusti e colori originali? Le mani. È infatti attraverso le sue mani che chef Hiro valorizza l’essenza dei suoi ingredienti, per mettere in collegamento la natura e chi avrà la fortuna di degustare il piatto finito.

Ogni prodotto è visto nella sua completezza, senza mai violentarne la consistenza, cercando di rendere merito al gusto anche solo con l’efficacia di un taglio.

“Il cibo va rispettato come fosse un’opera d’arte.”

Nel 2015 è uscito il suo coloratissimo libro di ricette tratto dal programma Ciao, sono Hiro. Noi lo abbiamo letto in un baleno: voi avrete la fortuna di conoscere dal vivo l’autore.

Accreditatevi qui per assistere al suo show cooking, in programma sabato 7 maggio a Villa La Mattarana a Verona.